Giovanni Cabras


Giovanni Cabras è nato a Cagliari nel febbraio 1983, laureato in Scienze delle attività motorie e sportive. Vive da sempre con grande passione tutto ciò che riguarda la pratica sportiva.

Durante il corso di studi inizia a mettere in pratica la didattica appresa, attraverso l’attività di preparatore dei portieri prima e preparatore atletico poi, presso la Ferrini Quartu, squadra di calcio dove ha praticato attività sportiva fin da quando era bambino.

Ha avuto modo di attuare e valutare gli effetti delle differenti metodologie d’allenamento, acquisire esperienza nell’organizzazione e gestione del lavoro di gruppo proseguendo l’attività da preparatoreatletico nelle tre stagioni successive all’Assemini80 calcio.

Un’altra tappa importante per la sua formazione è stata il lavoro con i bambini come istruttore di scuola calcio presso il Psf Sant’Elena, attraverso il quale ha potuto mettere alla prova le conoscenze acquisite circa l’attività motoria nelle diverse fasi di crescita.Ha ricoperto per due stagioni il ruolo di preparatore atletico per la prima squadra di volley femminile Aquilone Kolbe.

Ha lavorato per tre anni consecutivi presso la palestra University, mettendo in pratica diverse metodologie di lavoro: in sala pesi, l’utilizzo di macchinari per il potenziamento muscolare e il cardiofitness per l’attività fisica a frequenza cardiaca monitorata. Ha svolto un tirocinio formativo presso il centro obesità della Cittadella Universitaria e, attraverso la collaborazione tra diverse figure professionali (medico, psicologo, nutrizionista e laureato in scienze motorie), si è approcciato all’attività motoria quale strumento di prevenzione e cura di diverse patologie.

Ha inoltre partecipato per due volte al progetto Socrates- Erasmus dal titolo: “Education and Adventure Tourism” relativo alla pratica di attività sportiva in ambiente naturale (canoa, kayak, freeclimbing, rock climbing, mountain biking, trekking, orienteering), svoltosi in Galles, attraverso il quale ha maturato una passione per lo sport a contatto con la natura. Qui ha conosciuto Francesco Fois e Nicola Marchisio, con i quali ha deciso di far nascere l’Asd Isola Sportiva, traendo spunto dall’esperienza in Galles e grazie al bagaglio di competenze precedentemente acquisite.